Anatomia

Amigdala

Hits: 10

L’amigdala (o corpo amigdaloideo) è un raggruppamento di sostanza grigia  di forma ovoidale, che si trova nella parte superiore del corno inferiore di ciascun ventricolo laterale del cervello, in profondità nei lobi temporali destro e sinistro. L’amigdala appartiene al sistema limbico, insieme all’ippocampo, corteccia del cingolo e corteccia olfattiva.

L’intero sistema è deputato alla gestione di diverse funzioni psichiche, e l’amigdala in particolare gestisce le emozioni e soprattutto la paura.

Anatomia dell’amigdala: l’amigdala è divisibile in: 

  • Nucleo corticomediale: 
  • Nuclei basolaterali
  • Core 

Funzioni: In generale, l’amigdala collega il sistema limbico con l’ipotalamo, e con diversi centri sensitivi, ed è coinvolta:

  •  nell’immagazzinamento e nel recupero della memoria a lungo termine, soprattutto della memoria emozionale (cioè quella associata agli eventi che generano emozioni, con particolare riguardo alla paura);
  •  nella comparazione degli stimoli ricevuti in esperienze passate;
  •  nell’elaborazione degli stimoli olfattivi;
  •  nella regolazione del ritmo cardiaco, della muscolatura scheletrica e del sistema gastrointestinale.

Le funzioni dell’amigdala sono svolte grazie al passaggio e all’integrazione di segnali nervosi attraverso il rilascio di neurotrasmettitori, quali la noradrenalina, la dopamina e l’acetilcolina, e l’intervento di neuromodulatori come l’adenosina.

Una particolarità dell’amigdala è di avere maggiori dimensioni nei maschi e nei bambini fra i 7 e gli 11 anni, e di attivarsi in modo diverso nel genere maschile e in quello femminile. Nelle donne si attiva più facilmente, ed è il motivo per cui riescono a ricordare maggiori particolari connessi a situazioni emotivamente importanti.

Dal momento che l’amigdalapuò essere considerata il centro delle emozioni, il suo funzionamento è intensamente studiato, ma non è ancora possibile rispondere con certezza ad alcuni quesiti. Nel corso degli anni, è stato ipotizzato che un anormale funzionamento dell’amigdala generasse alcune condizioni patologiche, quali:

  • fobie;
  •  disturbi da stress post-traumatico;
  •  disturbi d’ansia e di panico;
  •  depressione;
  •  autismo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...