Embriologia, Gravidanza

Villocentesi

Hits: 196

La villocentesi e l’amniocentesi sono le due tecniche invasive di prelievo di liquido amniotico (LA) che vengono utilizzate con successo da circa 30 anni, sia per la diagnosi delle anomalie cromosomiche, attraverso l’analisi del cariotipo delle cellule fetali, che per la diagnosi delle malattie monogeniche, mediante lo studio del DNA estratto dalle cellule fetali. La villocentesi viene eseguita, intorno all’11a-13a settimana, invece l’amniocentesi si effettua dalla 15a alla 20a w di gestazione.

La villocentesi (CVS) è stata sviluppata come strumento di diagnosi prenatale per la prima volta nel 1983 (1) ed ha rappresentato una grande innovazione poiché può essere eseguita in epoca gestazionale precoce rispetto all’amniocentesi.

Questo esame viene eseguito intorno alla 11-13a w di gravidanza e consiste nel prelievo ecoguidato, per via transaddominale (preferita dagli operatori italiani) o transcervicale, di tessuto trofoblastico (villi coriali) proveniente dal corion frondosum.
L’anticipazione dell’epoca del prelievo e la precocità della diagnosi, rendono la villocentesi la tecnica di elezione per lo studio delle aneuploidie vive e delle patologie monogeniche nelle donne con rischio elevato. Consente di diagnosticare eventuali anomalie cromosomiche del feto, malattie genetiche (talassemia Alfa e Beta, emofilia A e B, fibrosi cistica ecc.), nonché di stabilire su richiesta la paternità del feto.

Il tessuto acquisito è composto da tre tipi di cellule: citotrofoblasti, sinciziotrofoblasti e cellule del mesenchima. I citotrofoblasti sono cellule in mitosi spontanea che possono essere utilizzate per l’analisi citogenetica diretta (coltura a breve termine); al contrario, le cellule mesenchimali vengono utilizzate per allestire le classiche colture a lungo termine. L’impiego combinato dei preparati diretti e delle colture a lungo termine, consente di aumentare l’informatività diagnostica di questo esame poiché prende in esame due popolazioni cellulari aventi diversa origine embrionale. Inoltre, questo approccio aiuta a risolvere uno dei principali problemi che si riscontra durante le indagini citogenetiche eseguite su villi coriali, ovvero la presenza di mosaicismi che potrebbero inficiare l’esito della diagnosi prenatale (2).

Complicanze della CVS: come per l’amniocentesi, il rischio di aborto legato all’invasività di questa procedura diagnostica è valutata, secondo l’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), intorno all’1-2% da sommarsi alla percentuale di rischio di aborto spontaneo relativo all’epoca di esecuzione dell’esame (3). Ulteriori complicazioni sono l’alloimmunizzazione Rh in gravide Rh negative con partner Rh positivo, il rischio di malformazioni fetali a carico degli arti e del viso fetali, perdita completa del liquido amniotico, corionamnioniti, parto pre-termine.

Il prelievo dei villi coriali può presentare problematiche di campione inadeguato e contaminazione materna, dovuta al prelievo di cellule della decidua materna insieme a quelle del trofoblasto fetale. Per questo motivo, prima che il campione venga processato, è opportuno eseguire una attenta dissezione del tessuto al microscopio ottico al fine di eliminare l’eventuale frazione materna.

Le complicanze sono più frequenti in caso di:

  • Gravidanza <7 w oppure >13 w
  • Infezione vaginale e/o cervicale

La presenza di un rischio di complicanze ha orientato l’utilizzo della diagnostica prenatale su precise indicazioni cliniche.

Indicazioni della CVS: Le attuali linee guida per i test genetici suddividono le indicazioni per la diagnosi prenatale in due grandi categorie:

1) presenza di un rischio procreativo prevedibile a priori:
 età materna avanzata (>35 anni);
 genitore portatore di anomalie cromosomiche strutturali;
 genitori portatori di mutazioni geniche;

2) presenza di un rischio fetale resosi evidente nel corso della gestazione:

 malformazioni evidenziate all’esame ecografico;
 malattie infettive insorte in gravidanza;
 positività dei test biochimici per anomalie cromosomiche;
 familiarità per patologie genetiche.

 probabilità >1/250 che il feto sia affetto da Sindrome di Down (o alcune altre aneuploidie) sulla base dei parametri biochimici (bi-test) valutati su sangue materno o ecografici (translucenza nucale e osso nasale).

Precauzioni: dopo il prelievo riposo per due giorni, per una settimana evitare sforzi e per un paio di settimane astenersi dai rapporti sessuali.

Bibliografia:

  1. Brambati B, Simoni G. Diagnosis of fetal trisomy 21 in first Trimester. Lancet 1983 Mar 12;1:586.
  2. Goldberg JD, Wohlferd MM. Incidence and outcome of chromosomal mosaicism found at the time of chorionic villus sampling. Am J Obstet Gynecol 1997; 176:1349-52.
  3. Ogilvie C.  and Ranjit Akolekar: “Pregnancy Loss Following Amniocentesis or CVS Sampling—Time for a Reassessment of Risk”. J. Clin. Med. 2014, 3(3), 741-746

A proposito di dottvolpicelli

Nessuna informazione fornita dall'autore

11 Comments

  1. This is really interesting, You’re a very skilled blogger.

    I have joined your feed and look forward to seeking more of your wonderful post.
    Also, I’ve shared your web site in my social networks!

  2. I’ve been browsing online greater than 3 hours these days, but I never discovered
    any fascinating article like yours. It’s beautiful value enough for me.
    In my view, if all webmasters and bloggers made excellent content
    as you did, the net might be much more helpful
    than ever before.

  3. Pretty! This has been an extremely wonderful post.
    Thank you for supplying this info.

  4. Heya fantastic blog! Does running a blog like this require a great deal of work?
    I’ve absolutely no expertise in coding but
    I was hoping to start my own blog soon. Anyways, should you have any ideas or techniques for new blog owners please share.
    I know this is off subject however I just had to ask.
    Appreciate it!

  5. Asking questions are really fastidious thing if you are not understanding
    anything fully, however this article presents good understanding yet.

  6. Hmm is anyone else experiencing problems with the pictures on this blog loading?

    I’m trying to figure out if its a problem on my end or if it’s
    the blog. Any feed-back would be greatly appreciated.

  7. Hi there! I’m at work browsing your blog from
    my new iphone! Just wanted to say I love reading your blog and look forward to all your posts!
    Keep up the great work!

  8. It’s wonderful that you are getting ideas from this paragraph as well as from
    our argument made at this place.

  9. Hello there, just became alert to your blog through Google, and
    found that it’s really informative. I’m gonna watch out for
    brussels. I’ll be grateful if you continue this in future.
    A lot of people will be benefited from your
    writing. Cheers!

  10. Hi, just wanted to mention, I enjoyed this blog post.
    It was practical. Keep on posting!

  11. Wow! Finally I got a blog from where I be capable of in fact
    obtain useful facts regarding my study and knowledge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...