Anatomia, Embriologia

Tasca di Rathke

Hits: 143

La tasca di Rathke è un’invaginazione verso l’alto dell’ectoderma orale embrionale (stomodeo). E’ chiamato anche diverticolo ipofisario perchè da esso si sviluppa l’adenoipofisi.

Fu descritta per la prima volta da Martin Heinrich Rathke (1793-1860), professore di  Zoologia e Anatomia.

L’ipofisi anteriore si sviluppa,  nel feto, dalla parete anteriore della sacca di Rathke entro la quinta settimana, subito dopo che quest’ultima si è staccata dallo stomodeo.    La parete posteriore della sacca non prolifera e costituirà il lobo intermedio dell’ipofisi (pars intermedia). 

Il lume della sacca si restringe per formare una fessura (Rathke cleft) che normalmente regredisce. Si ritiene che la persistenza di questa fessura sia all’origine di una cisti della schisi di Rathke (nota anche come cisti della pars intermedia).

L’ipofisi posteriore invece, si sviluppa dall’infundibolo, che è un’estensione verso il basso dell’ectoderma neurale del pavimento del diencefalo. 

Per diverse settimane, la sacca di Rathke subisce una costrizione alla base fino a separarsi completamente dallo stomodeo  e si avvicina alla sua posizione finale come adenoipofisi. [4]

Il passaggio dalla sacca di Rathke alla adenoipofisi comporta la formazione della pars distalis dalla parete anteriore a rapida proliferazione. Quindi si formano la pars intermedia dalla parete posteriore meno attiva, e la pars tuberalis da una crescita verso l’alto della parete anteriore.

Entro la 7a settimana dalla tasca di Rathke si sviluppano ipotalamo e peduncolo ipofisario. La formazione dei vasi portali ipofisari ipotalamici inizia tra la 12ª e la 17ª settimana  (5,6).

Bibliografia:

  1. Takuma N, Sheng HZ, Furuta Y, Ward JM, Sharma K, Hogan BL. Formation of Rathke’s pouch requires dual induction from the diencephalon. Development. 1998 Dec. 125(23):4835-40.
  2. Sheng HZ, Westphal H. Early steps in pituitary organogenesis. Trends Genet. 1999 Jun. 15(6):236-40.
  3. Solov’ev GS, Bogdanov AV, Panteleev SM, Yanin VL. Embryonic morphogenesis of the human pituitary. Neurosci Behav Physiol. 2008 Oct. 38(8):829-33.
  4. . Gray H, Standring S. Gray’s anatomy, the anatomical basis of clinical practice. Churchill Livingstone. (2005) ISBN:0443071683.
  5. Byun WM, Kim OL, Kim D. MR imaging findings of Rathke’s cleft cysts: significance of intracystic nodules. AJNR Am J Neuroradiol. 2000;21 (3): 485-8. AJNR Am J Neuroradiol (full text) –
  6. Crenshaw WB, Chew FS. Rathke’s cleft cyst. AJR Am J Roentgenol. 1992;158 (6): 1312. AJR Am J Roentgenol (citation) –

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...