Chirurgia, Isteroscopia

Versapoint Gynecare

Hits: 310

Il Versapoint Gynecare dell’Eticon rappresenta oggi lo strumento “gold standard” per la chirurgia isteroscopica ambulatoriale (office surgery hysteroscopy). Può effettuare la coagulazione bipolare, la vaporizzare e il taglio senza la necessità  di anestesia e dilatazione cervicale strumentale grazie alle sue ridotte dimensioni..

CARATTERISTICHE DEL VERSAPOINT

  • Il dispositivo di chirurgia isteroscopica Versapoint utilizza la corrente bipolare che necessita di una soluzione isoosmolare (soluzione fisiologica) per essere trasmessa da un elettrodo all’altro 
  • Gli elettrodi di entrata ed uscita sono montati sulla stessa ansa e separati da una struttura in ceramica. utilizzano bassi voltaggi e potenze e vari tipi di elettrodi. Hanno azione di sezione, vaporizzazione ed essiccazione 
  • La diffusione della corrente è localizzata 
  • il Versapoint si avvale di varie strumentazioni per l’introduzione in cavità uterina che avviene sempre senza dilatazione del canale cervicale 
  • gli strumenti ancillari sono molto piccoli e possono essere introdotti in un canale operativo apposito


INDICAZIONI E CONTROINDICAZIONI

Le principali indicazioni consistono in:

  • resezione di polipi endometriali peduncolati o sessili <3 cm 
  • resezione di miomi endocavitari <2 mm tipo T0/T1
  • malformazioni uterine quali utero setto o subsetto che possono provocare aborti o parti pretermine, malposizione fetale o anomalie dell’inserzione placentare.
  • rimozione di aderenze intrauterine  o sindrome di Ascherman <I-II classificazione Wamsteker
  • istmoplastica: correzione della cicatrice cervico-istmica da taglio Cesareo che può associarsi a perdite ematiche o muco-ematiche generalmente post-mestruali, talora associate a pubalgia.
  • Essure microspirali:  Sterilizzazione tubarica mediante applicazione di microspirali Essure
  • Infertilità: l’ISC costituisce un’importante tappa di 2° livello nello studio di infertilità di coppia soprattutto nei casi di infertilità inspiegata. 

STRUMENTAZIONE

Lo strumentario per l’isteroscopia operativa è costituito dal resettore, composto di 5 parti:

  1.  ottica: da 4 mm con angolo di visione di 0°. In chirurgia isteroscopica l’ottica ideale è a 0° poiché consente di avere un campo visivo senza distorsioni e di controllare l’elettrodo attivo per tutta la sua escursione.
  2. elettrodi: roller elettivamente indicato per la coagulazione, mentre l’elettrodo Twizzle viene specificatamente utilizzato per il taglio e l’elettrodo Spring  per la vaporizzazione.
  3. elettrotomo: viene impugnato dall’operatore. I movimenti della mano producono avanzamento e retrazione dell’ansa ad esso collegata.
  4. Camicia interna: è dotata di un rubinetto di immissione del liquido che permette un lavaggio ed una distensione continua della cavità uterina, consentendo una corretta visione endoscopica.
  5. Camicia esterna: si sovrappone a quella interna e forma con essa un’intercapedine che raccoglie liquido di distensione attraverso alcune feritoie portandolo all’esterno attraverso un rubinetto di scarico.
  6. Switch a pedali coagulazione/taglio

Ad essi vengono aggiunti:

  • Un tubo di afflusso del liquido
  • Un tubo di deflusso del liquido
  • Un generatore elettrico ad alta frequenza (elettrobisturi) a tecnologia Mono-Bipolare
  • Un cavo luce collegato alla fonte di luce costituito da un’anima a fibre ottiche
  • Fonte di luce allo Xeno

Prima dell’uso il resettoscopio deve essere assemblato secondo una sequenza che deve seguire l’ordine seguente:

  • Inserimento dell’ottica
  • Inserimento dell’ansa termica
  • Inserimento della camicia interna
  • Inserimento della camicia esterna
  • Inserimento dei tubi di afflusso e di deflusso
  • Inserimento del Cavo dell’elettrobisturi
  • Inserimento del cavo luce
  • Inserimento della telecamera

References:

  1. Vilos, G.A. (1999) Intrauterine surgery using a new coaxial bipolar electrode in normal saline solution (Versapoint): a pilot study. Fertil. Steril., 72, 740–743.
  2. Kung RCVilos GAThomas BPenkin PZaltz APStabinsky SA.A new bipolar system for performing operative hysteroscopy in normal saline.  J Am Assoc Gynecol Laparosc. 1999 Aug;6(3):331-6.
  3. Bettocchi S. et al: Advanced operative office hysteroscopy without anaesthesia: analysis of 501 cases treated with a 5 Fr. bipolar electrode. Hum. Reprod. (2002) 17 (9): 2435-2438.   
  4. Bettocchi, S. and Selvaggi L. (1997) A vaginoscopic approach to reduce the pain of office hysteroscopy. J. Am. Assoc. Gynecol. Laparosc., 4, 255–258.
  5. Bettocchi, S., Ceci, O., Vicino, M., Pansini, N., Marello, F., Di Venere, R. and Selvaggi, L. (1998) Office hysteroscopic polypectomy compared with resectoscopic technique. J. Am. Assoc. Gynecol. Laparosc., 5 (Suppl.), S61.
  6. Gimpelson, R.J. (2000) Hysteroscopic treatment of the patient with intracavitary pathology (myomectomy/polypectomy). Obstet. Gynecol. Clin. North Am., 27, 327–337.
  7. Porreca, M.R., Pansini, N., Bettocchi, S., Loverro, G. and Selvaggi, L. (1996) Hysteroscopic polypectomy in the Office, without anesthesia. J. Am. Assoc. Gynecol. Laparosc., 3 (Suppl.), S40.
  8. Pampalona JR, Bastos MD, Moreno GM, Garcia ER, Pust AB, Pruñonosa JC, Garcia AG, Collado RC, Torras, PB. Outpatient hysteroscopic polypectomy: bipolar energy system (Versapoint®) versus mechanical energy system (TRUCLEAR System®) – preliminary results. Gynecol Obstet Invest. 2015 Mar 20
  9. Fernandez H, Gervaise A, de Tayrac R  Operative hysteroscopy for infertility using normal saline solution and a coaxial bipolar electrode: a pilot study. . Hum Reprod. 2000 Aug; 15(8):1773-5. 
  10. Hossam Eldin Shawki  Reproductive outcomes after Versapoint hysteroscopic metroplasty. Middle East Fertility Society Journal Volume 15, Issue 4, October 2010, Pages 259–264
  11. Pietro Litta, Elena Spiller, Carlo Saccardi, Guido Ambrosini, Donatella Caserta, Erich Cosmi Resectoscope or Versapoint for hysteroscopic metroplasty Int J Gynecol Obstet, 101 (2008), pp. 39–42
  12. H. Fernandez, A. Gervaise, R. de Tayrac Operative hysteroscopy for infertility using normal saline solution and a coaxial bipolar electrode: a pilot study. Hum Reprod, 15 (8) (2000), pp. 1773–1775
  13. N. Colacurci, P. De Franciscis, A. Mollo, P. Litta, A. Perino, L. Cobellis, G. De Placido Small-diameter hysteroscopy with Versapoint versus resectoscopy with a unipolar knife for the treatment of sepetate uterus: a prospective randomized study J Minim Invasive Gynecol, 14 (5) (2007), pp. 622–627
  14. Rogé P, d’Ercole C, Cravello L, Boubli L, Blanc B .[Hysteroscopic treatment of uterine synechias. A report of 102 cases].  J Gynecol Obstet Biol Reprod (Paris). 1996; 25(1):33-40. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...