Home Mammella Carcinoma mammario tubulare

Carcinoma mammario tubulare

Da dottvolpicelli

Ultimo aggiornamento: 26/07/2023

Carcinoma tubulare: è molto raro (1-2% di tutti i carcinomi mammari invasivi). È chiamato così perché le cellule tumorali al microscopio ottico appaiono disposte in  singolo strato a formare tubuli ben definiti.
È più frequente in donne di età  >50 anni (1,2).

Eziologia: Le alterazioni genetiche nel carcinoma tubulare sono rare. Includono principalmente i cromosomi 16q (perdita) (dal 78 all’86%) e 1q (guadagno) (dal 50 al 62%) e spesso si verificano in concomitanza (3).

Istopatologia: il ca. duttale macroscopicamente si presenta come una massa del diametro di 0.2-1.5 cm, dura, bianco-grigiastra.  La caratteristica istologica del carcinoma tubulare è la predominanza di tubuli aperti composti da un singolo strato di cellule epiteliali che racchiudono un lume chiaro. Una caratteristica secondaria ma essenziale è lo stroma cellulare desmoplastico che comunemente accompagna le strutture tubulari. Per una diagnosi di carcinoma tubulare si pone il requisito fissato tra il 75% e il 100% di formazioni tubulari (2). I tumori che presentano tra il 50% e il 90% di tubuli mescolati con un’altra morfologia dovrebbero essere considerati di tipo misto.

La prognosi di questo tipo di tumore è solitamente molto buona in rapporto al ca. intraduttale perché ha un grading generalmente non superiore a 1, basso indice di proliferazione (20%) Ki67, ha una bassa incidenza di metastasi linfonodali (2-11%), un basso tasso di recidiva locale e un  tasso di sopravvivenza libera da malattia a 5 anni generalmente superiore al 90%

La prognosi è soprattutto favorevole se non è associato ad altri tipi di tumore (carcinoma tubulare puro).

DIAGNOSTICHE – Le metodiche diagnostiche sono in linea di massima uguali a quelle degli altri tipi di carcinoma mammario.

MAMMOGRAFIA: si evidenzia una lesione di massa con densità centrale, occasionalmente con microcalcificazioni. La massa può apparire rotonda, ovale o lobulata, con margini irregolari o spiculati. A causa dell’elevata incidenza di altri tipi di carcinoma coesistenti nella mammella omolaterale o di carcinoma in via di sviluppo nella mammella controlaterale, è importante la mammografia bilaterale al momento della diagnosi (10-12).

USG: il ca. tubulare è di solito ipoecogeno ma senza margini definiti e irregolari con ombreggiatura acustica posteriore. L’ecografia è particolarmente utile per rilevare alcuni dei tumori mammograficamente occulti (11-13).

TERAPIA CHIRURGICA: considerata la bassa invasività del CT, è sufficiente la lumpectomia semplice o la quadrantectomia senza radioterapia.

La ricerca del linfonodo sentinella e la biopsia linfonodale ascellare non sono ritenute necessarie dalla maggior parte degli AA. in caso di CT <1 cm; ma anche in questi casi si sono ritrovate micrometastasi ascellari anche se molto rare. 

Terapia medica adiuvante: La maggior parte dei carcinomi tubulari possiede i recettori ormonali per gli estrogeni e il progesterone. È perciò solitamente indicata una terapia ormonale. E’ tipicamente negativo per HER2, EGFR, P-caderina, p53 (3,9).

Poiché il carcinoma tubulare si diffonde molto meno di altri tipi di tumore ai linfonodi ascellari e ad altre aree del corpo la chemioterapia è raramente indicata.

Il carcinoma tubulare inoltre non presenta di solito sulla superficie delle cellule tumorali la proteina (detta anche recettore) chiamata HER2 (o Cerb-B2). Non vi è perciò indicazione alla terapia biologica mirata (target therapy).

CHEMIOTERAPIA – La decisione relativa alla chemioterapia adiuvante sistemica è personalizzata e basata sulla dimensione del tumore, sul grading e sullo stato dei linfonodi. La chemioterapia in genere non è raccomandata ai pazienti con carcinoma tubulare data l’eccellente prognosi, il basso rischio di recidiva e gli effetti collaterali negativi che superano significativamente il piccolo beneficio che la chemioterapia può avere. Nelle pazienti con macrometastasi in uno o più linfonodi, si dovrebbe considerare la linfadenectomia ascellare e chemioterapia adiuvante insieme alla terapia endocrina. (18).

References:
  1. Goldstein NS, Kestin LL, Vicini FA. Refined morphologic criteria for tubular carcinoma to retain its favorable outcome status in contemporary breast carcinoma patients. Am J Clin Pathol. 2004 Nov;122(5):728-39.
  2. Jasna Metovic et al: Clinical Relevance of Tubular Breast Carcinoma: Large Retrospective Study and Meta-Analysis. Front Oncol. 2021; 11: 653388.
  3. McDivitt RW, Boyce W, Gersell D. Tubular carcinoma of the breast. Clinical and pathological observations concerning 135 cases. Am J Surg Pathol. 1982 Jul;6(5):401-11.
  4. Rakha EA, Lee AH, Evans AJ, Menon S, Assad NY, Hodi Z, Macmillan D, Blamey RW, Ellis IO. Tubular carcinoma of the breast: further evidence to support its excellent prognosis. J Clin Oncol. 2010 Jan 01;28(1):99-104.
  5. Sullivan T, Raad RA, Goldberg S, Assaad SI, Gadd M, Smith BL, Powell SN, Taghian AG. Tubular carcinoma of the breast: a retrospective analysis and review of the literature. Breast Cancer Res Treat. 2005 Oct;93(3):199-205.
  6. Anderson WF, Chu KC, Chang S, Sherman ME. Comparison of age-specific incidence rate patterns for different histopathologic types of breast carcinoma. Cancer Epidemiol Biomarkers Prev. 2004 Jul;13(7):1128-35.
  7. Diab SG, Clark GM, Osborne CK, Libby A, Allred DC, Elledge RM. Tumor characteristics and clinical outcome of tubular and mucinous breast carcinomas. J Clin Oncol. 1999 May;17(5):1442-8.
  8. Fedko MG, Scow JS, Shah SS, Reynolds C, Degnim AC, Jakub JW, Boughey JC. Pure tubular carcinoma and axillary nodal metastases. Ann Surg Oncol. 2010 Oct;17 Suppl 3:338-42.
  9. Fernández-Aguilar S, Simon P, Buxant F, Simonart T, Noël JC. Tubular carcinoma of the breast and associated intra-epithelial lesions: a comparative study with invasive low-grade ductal carcinomas. Virchows Arch. 2005 Oct;447(4):683-7.
  10. Papadatos G, Rangan AM, Psarianos T, Ung O, Taylor R, Boyages J. Probability of axillary node involvement in patients with tubular carcinoma of the breast. Br J Surg. 2001 Jun;88(6):860-4.
  11. Elson BC, Helvie MA, Frank TS, Wilson TE, Adler DD. Tubular carcinoma of the breast: mode of presentation, mammographic appearance, and frequency of nodal metastases. AJR Am J Roentgenol. 1993 Dec;161(6):1173-6.
  12. Günhan-Bilgen I, Oktay A. Tubular carcinoma of the breast: mammographic, sonographic, clinical and pathologic findings. Eur J Radiol. 2007 Jan;61(1):158-62.
  13. Winchester DJ, Sahin AA, Tucker SL, Singletary SE. Tubular carcinoma of the breast. Predicting axillary nodal metastases and recurrence. Ann Surg. 1996 Mar;223(3):342-7. Mitnick JS, Gianutsos R, Pollack AH, Susman M, Baskin BL, Ko WD, Pressman PI, Feiner HD, Roses DF. Tubular carcinoma of the breast: sensitivity of diagnostic techniques and correlation with histopathology. AJR Am J Roentgenol. 1999 Feb;172(2):319-23.
  14. Testempassi E, Sakuma T, Fukuda Y, Murakami Y, Harada J, Tada S, Suzuki M. Solid Tubular Carcinoma of the Breast: MR Imaging and Pathologic Correlation. Breast Cancer. 1995 Apr 30;2(1):59-63.
  15. Cabral AH, Recine M, Paramo JC, McPhee MM, Poppiti R, Mesko TW. Tubular carcinoma of the breast: an institutional experience and review of the literature. Breast J. 2003 Jul-Aug;9(4):298-301.
  16. Kitchen PR, Smith TH, Henderson MA, Goldhirsch A, Castiglione-Gertsch M, Coates AS, Gusterson B, Brown RW, Gelber RD, Collins JP. Tubular carcinoma of the breast: prognosis and response to adjuvant systemic therapy. ANZ J Surg. 2001 Jan;71(1):27-31.
  17. Livi L, Paiar F, Meldolesi E, Talamonti C, Simontacchi G, Detti B, Salerno S, Bianchi S, Cardona G, Biti GP. Tubular carcinoma of the breast: outcome and loco-regional recurrence in 307 patients. Eur J Surg Oncol. 2005 Feb;31(1):9-12.
  18. Jorns JM, Thomas DG, Healy PN, Daignault S, Vickery TL, Snider JE, Mardis ER, Davies SR, Ellis MJ, Visscher DW. Estrogen receptor expression is high but is of lower intensity in tubular carcinoma than in well-differentiated invasive ductal carcinoma. Arch Pathol Lab Med. 2014 Nov;138(11):1507-13.
  19. Javid SH, Smith BL, Mayer E, Bellon J, Murphy CD, Lipsitz S, Golshan M. Tubular carcinoma of the breast: results of a large contemporary series. Am J Surg. 2009 May;197(5):674-7.

Potrebbe piacerti anche

Lascia il tuo commento

Inserisci la somma corretta Limite di tempo superato. Si prega di completare nuovamente il captcha.

Il Fertilitycenter.it è un sito informativo al fianco delle coppie per sostenerle ed informarle nel desiderio più grande, quello di avere un figlio.

fertilitycenter.it © 2023 All right reserved.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu sia d'accordo con questo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00