Endocrinologia, PCOS

IGFs (Insulin Growth Factors, Fattori di crescita insulino-simili) o somatodine

Hits: 13

fattori di crescita insulino-simili, noti anche come IGF (sigla di insulin-like growth factor) o somatomedine, sono un gruppo di ormoni peptidici dalle proprietà anaboliche, prodotti principalmente dal fegato e in minor quantità dai condroblasti differenziati, sotto lo stimolo dell’ormone della crescita (GH) prodotto dall’ipofisi. Ne esistono due isoforme.

  • IGF-1 (somatomedina C o SM-C) è massimo in pubertà e diminuisce con la vecchiaia. Esso è strettamente GH dipendente.
  • IGF-2 (somatomedina A o SM-A) è presente soprattutto nella vita fetale, ed è solo parzialmente GH dipendente.
  • Inizialmente erano state classificate tre tipi di somatomedine, la somatomedina A, B, e C. L’appartenenza della somatomedina B alle somatomedine è stata poi ritrattata, poiché pur presentando alcune proprietà delle altre sue simili, non stimolava l’incorporazione del solfato nelle cartilagini. La sua azione dimostrata sulle cellule della glia è stata poi attribuita a contaminazione da parte di un altro fattore di crescita, l’EGF (Epidermal Growth Factor o Fattore di crescita dell’epidermide), facendo sì che il termine somatomedina B venisse abbandonato[10].

 

Asse GH-IGF – I fattori di crescita simili all’insulina (IGF) sono proteine con un’alta somiglianza di sequenza all’insulina. Le IGF fanno parte di un sistema complesso che le cellule usano per comunicare con il loro ambiente fisiologico. Questo complesso sistema (spesso chiamato “asse” IGF) è costituito da due recettori di superficie cellulare (IGF1R e IGF2R), due ligandi (IGF-1 e IGF-2), una famiglia di sei proteine (classificate da 1 a 6) leganti l’IGF dette IGF-BP ad alta affinità. La IGFBP-3 lega il 90% di IGF-I circolante  mentre le altre cinque IGF-BP (1,2,4,5) legano il restante 10% di IGF-I.  Gli enzimi che catabolizzano le IGF appartengono alla famiglia delle proteasi; queste ultime in circolo viaggiano  associate alle IGF-BP.

Meccanismo d’azione

Le somatomedine sono i mediatori dell’ormone della crescita (GH) sull’osso, cartilagine, muscolo scheletrico, pelle, cervello, midollo osseo e in generale stimolano la proteosintesi. A livello dell’osso stimolano la sintesi di aggrecano, collagene di tipo VI e IX, proteine di legame e la proliferazione cellulare; a livello di altri organi o tessuti stimolano la proteosintesi, la sintesi di DNA e RNA, l’aumento del numero e della dimensione cellulare.

L’IGF-1 ha un effetto iperglicemizzante come il glucagone ma allo stesso tempo inibisce l’insulino-resistenza ed esercita un’azione lipolitica inducendo un aumento della massa magra (2).

L’azione anabolizzante si esplica attraverso la ipersecrezione di DHEA-s surrenalico e, nelle donne, attraverso un’iperattivazione della teca ovarica che comporta androgenizzazione ovarica e conseguente PCOS, disturbi del ciclo mestruale, virilizzazione e defluvium telogenico. Quindi sulla PCOS ovarica l’IGF-I ha un effetto controverso: da un lato favorisce la lipolisi e contrasta l’insulino-resistenza (effetti benefici) ma dall’altro lato induce un severo aumento della concentrazione di androgeni da parte del surrene e della teca ovarica (effetti negativi).

In entrambi i sessi si osserva aumento della seborrea e dei fenomeni acneici.

L’IGF-1 è fondamentale per immagazzinare i ricordi a livello dell’ippocampo e farli rimanere più a lungo stimolando le connessioni interneuronali, migliorando quindi la memoria (3).

I motoneuroni sembrano essere protetti dall’IGF-1. È stato visto infatti che le malattie neurodegenerative si accompagnano spesso a carenza di somatotropina e IGF-1 (4) e che l’uso di IGF-1 stimola le connessioni neuronali, inibisce la morte dei neuroni e in generale dà grandi benefici ai malati di malattie neurodegenerative compresa la SLA (5). Purtroppo l’elevato costo dei preparati farmaceutici attualmente in commercio limita molto le applicazioni cliniche di questa preziosa sostanza.  

L’IGF-I sembra svolgere anche un’azione anti-age e cardioprotettiva (9).

 Il bodybuilding sembra l’attività più indicata per aumentare la secrezione e gli effetti benefici dell’IGF-1. Nello specifico il massimo stimolo si ottiene con allenamenti ad alta intensità che non superino i 45 minuti. Tale tipologia di allenamento può tuttavia essere praticata soltanto da atleti sani ed esperti, mentre è sconsigliata per diabetici, ipertesi, cardiopatici e per  chi soffre di seri problemi articolari. In questi casi sono più indicate attività di tipo aerobico come il nuoto, jogging, il ciclismo e le passeggiate che, pur avendo un’efficacia minore, contribuiscono senza dubbio a rallentarne il processo di invecchiamento. 

Per aumentare la secrezione di somatomedine è consigliata inoltre un’alimentazione ricca di acqua, fibre e vitamine, astinenza da alcolici, droghe e fumo, l’osservanza del giusto periodo di riposo notturno e la riduzione dello stress.

Sintesi carente di IGF- 1 è riscontrabile nell’ipopituitarismo e in un tipo di nanismo (nanismo di Laron); viceversa, sintesi eccessiva di IGF-1 è presente nell’acromegalia.

 

References:

  1. Insulin Sensitivity and β-Cell Funct… [J Clin Endocrinol Metab. 2011] – PubMed – NCBI
  2.  http://diabetes.diabetesjournals.org/content/53/12/3131.full.pdf
  3.  IGF-1 – La proteina della memoria – YouTube
  4.  Growth hormone/insulin-like growth facto… [J Endocrinol Invest. 2010] – PubMed – NCBI
  5.  Beneficial effects of intrathecal IGF-1 administr… [Neurol Res. 2005] – PubMed – NCBI
  6.  Prediagnostic levels of C-peptide, IGF-I, IGFBP… [Int J Cancer. 2004] – PubMed – NCBI
  7.  Antonino Barbarino, M. Antonietta Satta, Simonetta Colasanti. Elementi di endocrinologia. Vita e Pensiero, 2002. p. 28. ISBN 8834308778
  8.  (EN) Improved prediction of all-cause mortality by a combination of serum total testosterone and insulin-like growth factor I in adult men., su ncbi.nlm.nih.gov, 20 ottobre 2011. 
  9.  (EN) Anabolic deficiency in men with chronic heart failure: prevalence and detrimental impact on survival., su ncbi.nlm.nih.gov, 24 ottobre 2006.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...