Anatomia

Nervo pudendo

Hits: 63

 

Il nervo pudendo è un nervo misto (somatico-sensitivo) pari, che ha l’importante compito di innervare i genitali esterni di uomo e donna, vescica, il perineo, l’ano e  i muscoli del pavimento pelvico. Inoltre interviene nell’intensità del piacere sessuale.
Origina dalle radici S2-S3-S4 che passano  in parte  dal plesso sacrale e in parte dal plesso pudendo e che poi si uniscono poco prima del legamento sacro-spinoso,  in prossimità del margine superiore del muscolo ischio-coccigeo, a formare il n. pudendo che costituisce il ramo terminale del plesso pudendo.

Passa tra i muscoli piriforme e ischio-coccigeo, fuoriesce dalla pelvi attraverso il grande forame ischiatico insieme ai vasi pudendi interni appoggiandosi alla grande incisura ischiatica; passa sopra la spina ischiatica e rientra nella pelvi dal piccolo foro ischiatico e quindi imbocca il cosiddetto canale pudendo di Alcock sempre accompagnato all’a. pudenda interna e vene omonime.

Al’uscita dal canale, a livello della tuberosità ischiatica, il n. pudendo si divide in tre rami principali: 

  1. Il nervo rettale inferiore (o nervo emorroidale inferiore),
  2. Il nervo perineale 
  3. Il nervo dorsale della clitoride (nella donna) o del pene (nell’uomo) 

NERVO RETTALE INFERIORE

Il nervo rettale inferiore è la prima ramificazione del nervo pudendo. Nel compiere il suo tragitto verso la zona perineale e la zona anale, questa branca del nervo pudendo forma una sorta di arco e attraversa la cosiddetta fossa ischio-rettale.

NERVO PERINEALE

Il nervo perineale è la branca del nervo pudendo che ne rappresenta la continuazione diretta.
Questo struttura nervosa segue un percorso che la porta, inizialmente, a imboccare la sacca perineale profonda, mantenendosi subito al di sotto dell’arteria pudenda interna, e, in un momento successivo, a dividersi in due sottobranche, chiamate ramo superficiale del nervo perineale e ramo profondo del nervo perineale.

NERVO DORSALE  DELLA CLITORIDE o DEL PENE

Il nervo dorsale del pene o della clitoride è la branca del nervo pudendo che decorre lungo la parete laterale della fossa ischio-rettale, raggiunge la sinfisi pubica e, infine, prosegue fino al pene, nell’uomo, e fino alla clitoride, nella donna.

Ricapitolando, durante il suo tragitto, il nervo pudendo transita nelle vicinanze di:

  • Il muscolo piriforme, poco dopo l’origine e poco prima di uscire dalla pelvi (attraverso il grande foro ischiatico);
  • Il legamento sacrospinoso, poco prima di rientrare nella pelvi (attraverso il piccolo foro ischiatico);
  • L’arteria pudenda interna e la vena pudenda interna, nel momento in cui imbocca il canale pudendo.

Funzione

In qualità di nervo misto, il nervo pudendo ricopre sia funzioni motorie (cioè controlla muscoli) sia funzioni sensitive (ossia si occupa della capacità percettiva cutanea di alcune aree specifiche del corpo umano). La componente sensitiva innerva la cute di perineo e genitali esterni e i corpi cavernosi. La componente muscolare innerva i muscoli trasverso superficiale del perineo, ischiocavernoso e bulbocavernoso. Sono inoltre presenti fibre parasimpatiche per le arterie dei genitali che stimolano l’erezione dei corpi cavernosi (pene e clitoride).

Funzioni Motorie del Nervo Pudendo 

Per quanto concerne le sue funzioni motorie, il nervo pudendo provvede a controllare:

  • Attraverso il nervo rettale inferiore, il muscolo sfintere anale esterno e
  • Attraverso il nervo perineale (per la precisione il ramo profondo), i muscoli del perineo e del pavimento pelvico denominati muscolo bulbo-spongioso, muscolo ischio-cavernoso e muscolo elevatore dell’ano, e il muscolo sfintere uretrale esterno (o muscolo sfintere esterno dell’uretra).

L’azione di dominio sugli sfinteri anale esterno e uretrale esterno investe il nervo pudendo della carica di nervo deputato al controllo volontario della continenza fecale e urinaria.

Funzioni Sensitive del Nervo Pudendo

Per quanto concerne le sue funzioni sensitive, invece, il nervo pudendo controlla:

  • Attraverso il nervo rettale inferiore, la sensibilità cutanea della regione perianale e la sensibilità a livello del terzo inferiore del canale anale;àè
  • Attraverso il nervo perineale (per la precisione il ramo superficiale), la sensibilità cutanea del perineo, della parte posteriore dello scroto (nell’uomo) e delle piccole e grandi labbra (nella donna).
  • Attraverso il nervo dorsale del pene o della clitoride, la sensibilità cutanea del pene, nell’uomo, e della clitoride, nella donna.

Patologie

  • Il nervo pudendo può subire lesioni o compressioni, che possono causare forme di neuropatia temporanee o permanenti:
    Le lesioni del nervo pudendo sono condizioni osservabili soprattutto nelle persone con diabete o sclerosi multipla.
  • Sindrome del canale di Alcock – è dovuta a compressione del nervo pudendo a livello del canale pudendo. Consiste in un dolore neuropatico cronico, che si aggrava quando il paziente è seduto. Spesso si associa ad una disfunzione pelvica. Colpisce soprattutto chi pratica ciclismo  a livello professionale o spinning esagerato. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...