Anatomia, Andrologia, Sessualità

Arteria pudenda interna

L’arteria pudenda interna è il ramo terminale del tronco anteriore dell’a. iliaca interna (o ipogastrica); nasce all’altezza del plesso sacrale che si interpone fra l’arteria e il m. piriforme sottostante.  Ha un diametro e una diramazione maggiore nel maschio.   Ha un percorso lungo e tortuoso; dal punto di origine, sopra il plesso sacrale, l’arteria pudenda interna raggiunge il grande forame ischiatico e ne costeggia il margine inferiore accolta in uno sdoppiamento della fascia otturatoria decorrendo medialmente al muscolo otturatorio interno   e si porta sotto il m. grande gluteo. Poi discende verticalmente dietro il legamento sacro-spinoso e si porta fuori dalla pelvi attravers il piccolo forame ischiatico (passando, insieme al nervo omonimo, attraverso il canale pudendo o di Alcock).  Si dirige anteriormente costeggiando il ramo ischiopubico e termina dietro al legamento arcuato del pube dove di divide nei suoi rami collaterali:

  1. a. perineale profonda che dà origine all’a. dorsale del clitoride e a. profonda del clitoride che costituiscono i rami terminale dell’a. pudenda interna nella femmina. Esse irrorano il clitoride. Nel maschio l’a. perineale profonda perfora il legamento sospensore del pene e si divide anch’essa in due rami terminali: l’a. dorsale del pene  e l’a. profonda del pene (o cavernosa).. Nel maschio, l’a. dorsale decorre superiormente a ciascun corpo cavernoso, ai due lati della vena omonima, sotto la fascia di Buck (o fascia profonda del pene) e sotto la fascia perineale superficiale del Colles e sopra la tonaca albuginea. Rilascia rami laterali “a lisca di pesce” che abbracciano e  irrorano i corpi cavernosi e in parte anche il corpo spongioso.      Le aa. dorsali infine concorrono, insieme alle aa. cavernose del pene,  alla formazione delle arterie elicine (1-5).
  2. a. bulbo-uretrale (o a. trasversa profonda del perineo):  corto vaso che nasce dall’a. pudenda interna nel perineo, perfora il muscolo trasverso inferiore del perineo e decorre nel bulbo del pene (o del clitoride nella femmina) irrorandolo dopo aver inviato un ramo per le ghiandole bulbo-uretrali.
  3. a. uretrale: nasce anteriormente alla bulbo-uretrale  
  4. a. emorroidaria inferiore
  5. a. perineale superficiale per i muscoli ischio-cavernoso e bulbocavernoso e per la parete posteriore delle grandi labbra nella femmina e dello scroto nel macshio.

Bibliografia:

  1. Giuseppe Anastasi, Trattato di anatomia umana, 4ª ed., edi-ermes, 2006.
  2. Anatomia del Gray;   Zanichelli, 4ª edizione italiana, ISBN 88-08-17710-6
  3. Trattato di anatomia umana, Edi. Ermes, 4ª Edizione, ISBN 88-7051-285-1
  4. . Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007. ISBN 978-88-214-2976-7
  5. L. Testut e A. Latarjet, Trattato di Anatomia Umana, UTET, Torino, 1966,Vol VI: 503-556.

5 Comments

  1. Hello, yeah this paragraph is really nice and I have learned lot of things from it concerning
    blogging. thanks.

  2. Thanks for a marvelous posting! I certainly enjoyed reading it, you
    will be a great author.I will be sure to bookmark your blog
    and will come back down the road. I want to encourage you to continue your great
    writing, have a nice holiday weekend!

  3. This text is priceless. When can I find out more?

  4. Wonderful blog! I found it while surfing around
    on Yahoo News. Do you have any tips on how to get listed in Yahoo News?
    I’ve been trying for a while but I never seem to get there!

    Many thanks

  5. Whoa! This blog looks exactly like my old one!

    It’s on a completely different topic but it
    has pretty much the same layout and design. Wonderful choice of colors!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...